Qualità Primer

La primerizzazione

Il primer è una vernice protettiva che permette al paraurto di essere perfettamente riverniciato con la base tinta scocca. Noi utilizziamo un primer acrilico modificato con poliolefine di ultima generazione all'acqua bi-componente di elevatissima qualità.

Preparazione del primer:

10 parti di primer + 1 parte di acqua + 1 ½ parte del catalizzatore.

Il catalizzatore è un componente fondamentale che viene utilizzato per trasformare il polimero della resina (acrilica) in poliuretanica e conferire tutte le caratteristiche chimico-fisiche necessarie per un film di altissima qualità idoneo all'utilizzo in carrozzeria.

Ogni paraurti primerizzato della ISAM viene fornito con:

1) Una etichetta all'interno del paraurti con la dicitura “ISAM PRIMER” e la data di primerizzazione.
2) Un foglio con indicate tutte le informazioni e le istruzioni in 18 lingue.

Sull'imballo di ogni nostro paraurti primerizzato potete trovare:

1) Una etichetta con indicato “ISAM QUALITY PRIMER”
2) Viene utilizzato nell'imballare un scotch arancione con indicato “ISAM PRIMER”

ISAM utilizza un primer nero. Il colore del primer non ha influenza in merito alla qualità. I prodotti originali vengono primerizzati con colori differenti: FORD utilizza un primer bianco, VW utilizza un primer grigio scuro mentre FIAT, ALFA e LANCIA utilizzano un primer nero.

Per verniciare in tinta scocca il paraurti ISAM QUALITY PRIMER il carrozziere deve semplicemente carteggiare con carta fine p600-p800 e pulire con solvente antisiliconico. Una nota importante che riguarda tutti i paraurti da verniciare sia originali che equivalenti all'originale è che dopo la verniciatura in tinta scocca bisogna attendere almeno settimane prima di lavare l'auto con i rulli o idropulitrice perché la vernice data necessita questo tempo per stabilizzarsi completamente.

Un'alta qualità del processo di primerizzazione è composta da 3 passaggi:

  • TRATTAMENTO DI FLAMMATURA
  • VERNICIATURA CON PRIMER
  • ESSICAZIONE IN FORNO

Il processo di flammatura, effettuato con appositi strumenti con fiamma ossidante che arriva fino a c.ca 400° C, è fondamentale per conferire al paraurti la possibilità di ricevere la vernice (cambio della tensione superficiale) e legarsi quest'ultima (dopo essicazione) in maniera totale al supporto plastico. Secondariamente permette la pulizia da eventuali inquinanti.

Un trattamento senza flammatura è più conveniente ma porta ad un basso livello della qualità del primer e ad un livello finale molto rischioso nel tempo dal punto di vista delle resistenze chimico /fisiche.

Inoltre il trattamento di flammatura mostra la qualità della materia prima utilizzata nella produzione del paraurti. Infatti una qualità bassa della materia prima non è resistente alle alte temperature e porta ad una deformazione del paraurti durante il processo di flammatura.

Aspetto altrettanto importante è eseguire la verniciatura dando spessori adeguati come il fornitore di vernice riporta in scheda tecnica, in quanto spessori più bassi non garantirebbero gli standard qualitativi sopra descritti. Il primer della ISAM da questo punto di vista non presenta nessun problema.

Il processo di essiccatura del paraurti consiste nel transito in forno a c.ca 80°C su convogliatori automatici sui quali vengono messi i manufatti appena verniciati.

Il forno della ISAM è lungo 24mt.; in questo modo il paraurti compie in totale circa 48 metri all'interno del forno, per un totale di 40 minuti di essiccatura.

ISAM effettua diversi test sui trattamenti di verniciatura:

1) Ogni 30 pezzi applichiamo un scotch trasparente sulla superficie del paraurti e verifichiamo eventuali presenze di distaccamento del primer. Nel momento in cui viene staccato lo scotch non deve esserci nessuna traccia di primer. Questo test praticamente non comporta costi.

2) Ogni giorno effettuiamo il seguente test su un paraurti primerizzato preso a campione:

facciamo delle linee ortagonali su una parte del paraurti con un apposito utensile. In questo modo creiamo una serie di piccole linee (questo processo si chiama quadrettatura). Dopo 24 ore effettuiamo il test con lo scotch in suddetta area.

3) Ogni mese inviamo la parte del paraurti sulla quale è stata fatta la quadrettatura al laboratorio per effettuare i seguenti test:

  • ADERENZA
  • RESISTENZA ALL'UMIDITÀ
  • RESISTENZA AL LAVAGGIO AD ALTA PRESSIONE
  • RESISTENZA AI SOLVENTI

Il processo di primerizzazione richiede molta cura.

È molto più semplice fornire i paraurti grezzi e questo è il motivo per cui molte case automobilistiche forniscono i pezzi non primerizzati (come ad esempio TOYOTA e SKODA).

ISAM garantisce che la qualità della primerizzazione è valida e costante.